[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

mercoledì 1 dicembre 2010

Da studentessa

In una camera c'è un ragazzotto cicciottello con le gote rosse: il ritratto della salute.

In un'altra camera c'è un ragazzetto magrolino, con gli occhi stanchi e il viso pallido. 

Nel corridoio fra le due camere arriva una fatina con due cesti: un grande, pieno di biscotti, caramelle, pizzette e uno più piccolo, qualche caramella, qualche biscotto, qualche pizzetta... 

Tu a chi daresti il cesto grande? Al cicciottello perchè deve mantere la sua salute, o al magrolino per permettergli di diventare quasi come il cicciottello? 

...

Ora provate a mettere al posto del ragazzo cicciottello le univeristà private, al posto del magrolino l'università pubblica, al posto della fatina il governo e al posto dei cesti i finanziamenti.

A chi verranno dati i finanziamenti? Alle univeristà privata chiaro! 
Perchè se l'univesità pubblica sta già a pezzi, mica si trova una soluzione per renderla migliore, no. 
Adesso, si toglie ai poveri per dare ai ricchi... ma non era al contrario?! 

...

Sono una studentessa, e sono vicina ai miei colleghi con questo post

...

E vi rimando anche qui da Silvia

4 commenti:

cuore antico ha detto...

Concordo...pare che al giorno d'oggi tutto funzioni al contrario.
Debora

ஐLe Chicche di Dannyஐ ha detto...

Già condiido è proprio così!!!
Baci!!
Denny*

Silvia ha detto...

Grazie anche per il tuo post Robs, davvero molto bello! Speriamo che un miracolo possa far cambiare le cose... al momento sono molto scettica, ma se facciamo capire alla gente i punti cruciali della questione magari saranno con noi!
Silvia

Helena ha detto...

Volevo risponderti al tuo commento velocissimo al mio post e mi ritrovo questo bel post..ah, meglio che non dico niente perchè se no mi agito..ma purtroppo la fata Gelmina sta trasformando la carrozza dell'università in una zucca marcia..ma veniamo a cose più allegre va là, grazie tante per il commento!..e lo ammetto..ho copiato il tuo ciondolo! mi era piaciuto tanto e volevo provare a rifarlo! Mi sono sempre piaciute le collane con un ciondolo semplice e importante e in questi giorni finalmente ho potuto approfittare delle varie rondelle che ho per provare a fare qualcosa di simile! Quindi grazie anche per l'ispirazione! ciao ciao!