[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

mercoledì 24 novembre 2010

Fiori di neve


Dopo la prima collezione di orecchini, eccone un'altra:  
fiori di neve!


Nelle foto ho utilizzato una stampa di Warhol, Flowers. E' uno dei lavori più colorati di questo artista che io adoro. L'ho scelto proprio per contrastare il bianco e la purezza delle pietre utilizzate: pietre bianche sfacciettate ma di diverse misure abbinaate ad elementi metallici differenti...



Un modello a chandelier...

 

...ed un paio realizzato con un unico filo!


Chiaramente saranno tutti esposti al mercatino!!!
Ma secondo voi, è un bene realizzare diversi modelli di orecchini con un unico tipo di pietra per un mercatino? Mi consigliate di esporli vicini o lontani tra loro?
Mi strafido di voi!

Torno a lavorare ^.^ 
A presto, Robs

5 commenti:

alessandra ha detto...

Belliiiiiiiiii assolutamente da esporre vicino, le collezioni vanno tenute insieme sparpagliate non fanno la stessa figura almeno è quello che facciamo noi in negozio!!!!

Magike Mani ha detto...

Bellissimi..non so credo insieme ma sono curiosa di leggere le risposte che ti daranno;)
ciao Grazia

Alessandra ha detto...

Certo, va benissimo! Io li esporrei vicini! Sono tutti molto molto carini!

ஐLe Chicche di Dannyஐ ha detto...

Concordo in pieno!!!...Sono bellissimi!!!
Baciottissimi!!!
Denny*

Silvia ha detto...

Uh che carini! Come sempre hai un gusto fantastico! Io li esporrei vicini, magari creando dei disegni con i colori diversi: colonne o file di colori, oppure piccoli gruppi... Così penso che l'occhio di chi passa sia catturato subito verso i colori che preferisce e non si perda a cercarli sull'espositore.
Un abbraccio!
Silvia