[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

martedì 23 novembre 2010

Chi cerca trova

Chi mi conosce fra voi blogger, sa che è da un sacco di tempo che desidero quello strumento utilizzato nei lavori a maglia che crea delle cordelle tubolari... Sto parlando del coso per dirla alla Rosalba (se non la conoscete correte sul suo blog e guardate che fantastiche collane realizza con il suo coso) o per dirla all'italiana la caterinetta.
L'etimologia del termine si deve probabilmente all'appellativo caterinetta (vezzeggiativo di Caterina) utilizzato in Francia (catherinette).
E' molto conosciuto anche con il nome di tricotìn per dirla alla francese o spool knitting per dirla all'inglese.
L'ho cercato in una merceria qui da me, ma la signora non sapeva neanche cosa fosse. Ho cercato su ebay e se ne trovano parecchi ma tutti provenienti dalla Francia e dagli Stati Uniti. In italia va molto quello meccanico che su ebay si trova sotto il nome di mulinetto oppure si può trovare su altri siti ma il prezzo di aggira intorno ai 20 Euro ...

Però il detto chi cerca trova in questo caso ci calza a pennello.
Stamattina sono andata al mercato per prendere altri gomitoli di lana per fare altre spille e il mio fornitore oltre ad avere cotone, lana, pizzi e merletti, ha anche gli utensili del mestiere -aghi, spilli, uncinetti, ferri - mentre pagavo i gomitili mi son detta
"mah, perchè non domandare al signore se ha il tricotin?" 
Dopo una spiegazione precisa e attenza dell'attrezzo da me desiderato...
t d a n 
il signore ha preso da una scotola quattro tricotin e mi ha detto che i suoi sono tedeschi e allora io ho preso il mio Strickliesel e ...un gran sorriso mi ha accompagnato per tutta la mattinata!!
Rispetto a quelli visti in giro questo ha dei gancetti diversi ma per fortuna ho trovato un tutorial video, domani lo studio e poi provo l'attrezzino tanto deisderato.

 
Non è proprio facile facile come quello con la manovella ma ci proverò. E comunque la soddisfazione più bella è stata pagarlo pochissimo e trovarlo al mercato dove ci sono tanti tesori nascoti...

Un abbraccio,
Robs

8 commenti:

cuore antico ha detto...

Anche io ho scoperto da poco questo attrezzo...
E pensare che da piccola avevo una macchinetta che se non ricordo male si chiamava la maglieria magica che faceva un lavoro tubolare...
Peccato non averla più...chissa dov'è finita...
n sorriso...
Debora

Rosalba ha detto...

sei troppo buona e gentile con me!!!!!!! Grazie per la citazione, ne sono onorata!!!!!

Anche io ne ho uno come il tuo è da lì che sono partita, quindi buon lavoro e continua a cercare quello a manovella, se vuoi una dritta prova su "Il filo di Arianna-Busnago"
Baci

Ros

Love Potion Design ha detto...

Ciao! Ma veramente esiste quello a manovella? Caspita non lo sapevo! Mi incuriosisce questa cosa. Che fortuna trovare la caterinetta. Io non sapevo che esistesse fino a pochi mesi fa. Naturalmente l'ho scoperto su un sito americano. Ho avuto l'impressione che si tratti di una tradizione poco diffusa da noi. Bravissima Robs ad averla recuperata. Io me ne sono costruita una con mezzi di fortuna!
Un bacio!!
Anto.

alessandra ha detto...

NOOOOOOOOOOOO bruttaaaa io non riesco a trovarla ho dovuto fabbricarla...comunque vedrai è bellissimo il tubicino io ci stò realizzando una collana, conoscendoti vedrò un sacco di creazioni realizzate con il tuo CATERINETTO!!!! Buona giornata

Federica - Scottish and Craft ha detto...

Quand'ero piccina ne avevo una a forma di funghetto!
Indimenticabile!!!
Federica

zula73 ha detto...

Ciao.
Sono curiosa di vedere cosa farai con quell'"ometto"...^_^
Nunzia

Magike Mani ha detto...

Si, anch'io devo iniziare, anch'io facevo km di tubolare con la maglieria magica, e anche secondo me a "Il filo di Arianna" la trovi, se vuoi la prossima volta che passo chiedo
ciao Grazia

ஐLe Chicche di Dannyஐ ha detto...

Idem anch'io ne avovo una però a me era un vecchio rocchetto con dei chiodini!!!
baciotti!!!
Denny*