[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

lunedì 8 novembre 2010

Bacco nelle gnostre

Ciao mie care blogghine,
sabato sono stata a Noci, una piccola cittadina tra Bari e Taranto, inserita nel circuito denominato comprensorio dei trulli e delle grotte. Nel vasto agro di Noci sono presenti numerose masserie, impreziosite da vari elementi architettonici. La maggior parte di queste sono state adibite ad aziende agricole e zootecniche. Dalla vocazione zootecnica trae impulso il comparto agro-alimentare. Ed è per questo che oggi Noci è città dell'enogastronomia e le sue sagre attirano tantissimi forestieri... compresa me!
Sabato e domenica si è tenuta Bacco nelle gnostre: per festeggiare l'arrivo del vino novello col suo più amabile abbinamento stagionale, le caldarroste dell'Appennino e per scoprire il fascino del borgo antico, dato dal bianco dei muri a calce e dalle caratteristiche gnostre che si rincorrono tra le abitazioni.
Ecco per voi qualche scatto, che vi sia da stimolo per un futuro viaggio qui in Puglia





3 commenti:

alessandra ha detto...

Che bello!!!!! Che clima festoso, tu sei fantastica, quanto piacerebbe anche a me essere più vicino, ma magari in una vacanza ci possiamo incontrare, la Puglia è una terra fantastica, non mancherà occasione...Si più la lana è grossa meglio è il numero dell'uncinetto che ho usato io è un 3 e mezzo la lana non lo so, ma l'ho lavorata doppia per avere più spessore quella nella foto in realtà sono due, la grigia è la più lunga credo un metro e ottanta o giù di li. Un abbraccio grande cara amica a presto....

Silvia ha detto...

La tua Puglia dev'essere proprio una terra stupenda, sto già sognando un viaggetto lì, chissà che per l'estate prossima non si riesca a organizzare... ^^
Un abbraccio
Silvia

Love Potion Design ha detto...

Che meraviglia Robs. Te la invidio un po' questa meravigliosa regione. Io adoro il Sud e la Puglia è tra i luoghi che vorrei conoscere. Ci sono stata molti anni fa ma ho visto poco e velocemente. Mi è rimasto negli occhi il color bianco, la luce abbagliante dell'estate ed i palazzi di Lecce.. Stupendo..
Un bacio!
Anto.