[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

martedì 18 maggio 2010

Basta poco che ce vò?

Carissime, innanzi tutto grazie infinite per i commenti che mi avete lasciato al post precendente. Non voleva essere una richiesta di commenti-complimenti... era solo una constatazione. Cioè... è vero che la prima cosa a cui penso la mattina è IL BLOG, è vero che la appena accendo il pc controllo i COMMENTI sul blog, è vero che la maggior parte del tempo lo passo CREANDO oggetti inutili, è vero che cammino osservando le vetrine cercando SPUNTI da copiare, è vero che il MIO ragazzo non mi sopporta più perchè parlo solo di una cosa... ma non è mica un ossessione! Ah ah ah dai scherzo (ma anche no!) !!! A parte le fesserie, mi sto rendendo conto che "il fai da te", per lo meno il mio, è una passione intima e profonda che entra a far parte della vita quotidiana in qualsiasi momento. Mi è piaciuto molto il manifesto delle Laniste Quasi Anonime... mi sembra di appartenere a questa categoria, ma oltre alla lana aggiungerei perle, perline, pietre, pietrine, ciondoli, ciondolini... tessuti, stoffe, cartoni, bottoni, bustine, carte... ma è grave? :) Comunque davvero, ricevere i commenti è sempre un piacere, ma anche se non ne riceverò, sarò lo stesso contenta per le mie creazioni!!
Ora è giunto il momento di presentarvi una nuova arrivata in casa mia... TA-DAN!
La mini macchina da cucire!
Mia nonna un mesetto fa me ne ha regalata una dello stesso genere, ero davvero troppo felice (in questo periodo basta poco per farmi felice!)! Sono rimasta con il sorriso stampato in faccia fino a quando non l'ho provata e... ho visto che non funzionava :( Alla nonna non ho detto nulla perchè ci sarebbe rimasta male e allora sabato ne ho comprata una su ebay molto simile e oggi mi è arrivata! Lo so che non è gran ché, è made in China e non è per niente robusta... ma per cominciare credo che vada più che bene... poi per quello che l'ho pagata!!A casa dell'altra nonna invece ho LA macchina da cucire, quella buona, perciò se dovessi fare lavori più impegnativi userò quella... ma prima devo fare mooooooolta pratica! Guardate che foto carina che ho fatto: la nuova mini macchina da cucire con la base di una macchina da cucire antica! Il passato ed il futuro?! Chissà, avrò anch'io una nipotina che un giorno metterà a paragone la sua super tecnologica macchina da cucire con la mia?! ;) Un abbraccio a tutte... io vado a fare un po' di pratica!

13 commenti:

Beta ha detto...

Ce l'ho anch'io questa macchinina... peccato che neanche la mia funziona... mi sarebbe tornata comoda per i ragazzi che ogni tanto vogliono imitarmi! Ciao

Helena ha detto...

Oddio quanto è piccola!! però basta che funzioni e ti faccia fare dei bei capolavori, e di sicuro è molto comoda e occupa poco spazio, direi che come tutte le cose tecnologiche nel tempo anche le macchine da cucire si sono ridotte di dimensioni! però certo, la singer è la singer..aspetto di vedere qualche opera fatta con questa macchinina, visto che io non ci so proprio fare col cucito mi piace vedere cosa combinano le altre più brava di me!! peccato per il regalo ma magari riuscirai a metterla a posto, così avrai la collezione di macchinine!! ciao ciao, alla prossima!

Silvia bj ha detto...

O mamma.... veramente piccola!!!! Beh del resto se è made in china si adatterà alle loro manine!!! Ah ah ah Battutaccia!!!
Comunque hai fatto bene anche io prima o poi ne comprerò una, sono troppo attratta dal cucito creativo!!!

Pia ha detto...

Non ho mai provato ad usare una macchina del genere e sono proprio curiosa di sapere come ti trovi. Mi raccomando facci sapere! Ciao pia

AbcHobby.it ha detto...

Credo che farai passi da gigante!! anche io ho iniziato con quella piccina, presa su ebay per 5 euro (tanto incredula che credevo fosse una macchina gioco!!) e invece andava.... alla fine l'ho sfondata, poverina!! ma ho fatto pratica, imparato e poi mi sono buttata su una macchina più seria!!!

Buon lavoro!!!
baci eli

ALESSANDRA ha detto...

CHE CARINAAAA!!!! PER ESSERE PICCOLA E' PICCOLA, MA SE UNZIONA AVRA' ANCHE IL PREGIO DI ESSERE MANEGGIEVOLE, IL CHE NON GUASTA AFFATTO!!! CAPISCO PERFETEMENTE COSA PROVI IN MERITO AI COMMENTI E' LO STESSO PER ME E AGGIUNGO CHE SE MANCANO DISPIACE ECCOME, PER LO MENO A ME! PERSONALMENTE QUANDO VISITO UN BLOG E VEDO QUALCOSA CHE MI PIACE TROVO NATURALE LASCIARE UN COMPLIMENTO, PERO' MOLTE PERSONE (FORSE LA MAGGIOR PARTE) NON LO FANNO AFFATTO, ANZI, SE HANNO MOLTI SOSTENITORI NON SI DEGNANO NEANCHE DI RISPONDERE AI COMMENTI CHE LASCI EPPURE SONO SICURA CHE SE NESSUNO DI QUESTI SOSTENITORI GLI LASCIASSE PIU' UN COMMENTO ANDREBBERO A RICERCARLI, NON CREDI?!!GLI APPREZZAMENTI (SINCERI!!!!!) FANNO PIACERE A TUTTI!

poppy ha detto...

viva la macchina da cucire!!!

hai messo il banner grandiosa ;)

alessandra ha detto...

BELLAAAAAA PICCINA PICCIO' è veramente micro!! ma secondo me sfornerà cose da macchina gigante!!! Sbaglio ho hai dato una rinfrescata al blog?? Dimmidi si ti prego ultimamente ho il cervello che perde ahaahah!!!

Iulia ha detto...

ce l'ho anche io una simile..l'avevo comprata su casacenina...per chi è all'inizio come me è comodissima

donnette fever ha detto...

Che carina!!! E' il cucciolo di casa anzi vista la foto è il "tender".... buon lavoro!

amrita ha detto...

stanotte mi sono persa tra immagini di vecchie singer e ho davvero pensato di ricomprare quella di mia nonna,che quella sciagurata di mia madre ha venduto,perchè inutile,non funzionante ed ingombrantissima...
ma era miaaaaaa,SOPRATTUTTO!!!!!!!!!
comunque sia,divertiti!io ho visto un modello di ricamatrice su cui ho lasciato gli occhi,il cuore...ma per comprarla serve un rene,e decine di litri di sangue!
costa la modica cifra di 6.300 euri.però fa anche il caffè se glielo si chiede con gentilezza!^__^
che schifo di tempo!ho rimesso via l'infradito e ritirato fuori la ciabattona svedese in lana cotta!sigh,sobh

Fata Bislacca ha detto...

L'ultima fotografia è me-ra-vi-glio-sa!!!!!

Nirèh ha detto...

Ciao Rob, grazie di essere passata sul mio blog e di avere lasciato il tuo carinissimo commento :-)
Mifa piacere vedere nuovi blog sul "fai-da-te", anch'io ne sono appassionata. Pensa che ultimamente sto perfino pensando di cimentarmi dul detersivo per lavatrice fatto in casa!!!
Mio marito sopporta...
Fai tante cose davvero belle, e ti invidio per aver voglia di inizire con il cucito. Pensa, io ho la mamma bravissima a cucire, lavorare a maglia, fare tante cose. Mi ha insegnato a lavorare a maglia, e sono sempre stata piuttoso bravina, ma con il cucito... proprio non va! Così vado di perle ^__^
Bacie e buon lavoro, Barbara