[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

sabato 1 maggio 2010

1° maggio 2010

Affinchè ci sia più rispetto per i lavoratori, meno sfruttamento della disperazione e più lavoro per chi lo cerca...

4 commenti:

Pia ha detto...

Condivido le tue speranze Robs, buon primo maggio anche a te! Ciao pia

Pia ha detto...

Ah...dimenticavo...nell'elenco dei tuoi films preferiti, al tuo profilo, quando citi il film di Wim Wenders, hai avuto un lapsus! Hai scritto sotto invece di SOPRA! ;o)Sarebbe bello però, come hai probabilmente desiderato tu che il cielo fosse anche sotto! Ciao pia

Mab ha detto...

Ciao Robs, mi unisco anche io a questo post, la foto che hai scelto è bellissima!

Nicoletta/Pimpinella ha detto...

Spero di ritrovare dignità...nella nostra azienda si è persa...siamo trattati come schiavi. Mi associo caldamente a quanto hai scritto.Ciao Nicoletta.