[...] Capitò che in una bellissima giornata di sole gli atichi greci pensarono bene di scendere in piazza per potersela godere. Giunti, però, al centro dell'agorà, si misero a parlare tra loro e così fancedo dettero luogo alla cosidetta "risonanza creativa", a un fenomeno, cioè, grazie al quale le idee di un creativo, rimbalzando sulla testa di un altro creativo e tornando indietro amplificate, fanno diventare i due creativi molto più creativi di quando si erano incontrati. La risonanza spiega anche il perchè i vari Socrate, Aristofane, Protagora, Platone siano nati tutti a pochi metri di distanza gli uni dagli altri. [...]

Luciano de Crescenzo

giovedì 28 gennaio 2010

Animaletti portafortuna

Questi sono gli animaletti portafortuna che ho regalato alle mie colleghe universitare come buon auspicio per il 2010! Ho fatto anche una tartarughina ma purtroppo non ho fatto in tempo a fotografarla... e pensare che è quella per cui ho impiegato più tempo! Chiaramente sono fatti con il pannolenci, qualche paillettes e... fantasia! Dietro c'è il cartoncino (rigorosamente riciclato da scatole di medicinali o di cereali) su cui ho scritto la dedica!
Alcuni di questi li ho usati anche come bigliettino augurale per natale!


Presto vi mostrerò una super creazione in pannolenci ... ;) Alla prossima!

4 commenti:

cinziacrea ha detto...

Complimenti, mi sembra che te la cavi molto bene!!!!!
Gli animaletti sono molto tenerosissimi, certamente le amiche avranno apprezzato.
Mi piacciono le persone che non amano stare con le mani in mano.
Grazie di essere passata dalle mie parti e di aver lasciato il tuo simpatico commento.
Se può esserti utile scopiazza pure......tanto mica mi rubi la fantasia!!!!
Un bacio e buona serata.
Cinzia

Maria ha detto...

Ehi, ma che carine che sono! Io ho una passione per i gufi! ^^

ha detto...

che cariniiiiiii. e molto bello anche il bracciale verde

BUSSOLA ha detto...

ma che carino il gufetto!brava!
e grazie mille per esser passata da me!

marisa

http://www.bussolacreazioni.blogspot.com/